Lo scopo dell'Associazione

Lo scopo dell’associazione è la raccolta di fondi che verranno erogati per finanziare e promuovere la ricerca scientifica e l’attività clinica per la lotta alle malattie oncologiche.

Tale fine è perseguito tramite la raccolta di offerte, anche durante iniziative e manifestazioni promosse dai soci e dai sostenitori dell’associazione.
Possono essere finanziati importanti progetti di ricerca e borse di studio, che verranno destinate a persone meritevoli in base ai titoli accademici conseguiti.
I finanziamenti sono attribuiti sulla base di bandi emessi con pubblica evidenza.

I nostri risultati

€45.000

Progetto Fenice
Dott.ssa Elsa Cavagna - U.O. Ginecologia Spedali Civili Brescia

€40.000

Progetto Cure Palliative
Inf. Calogero Chirminisi - Federica Camossi- U.O.Cure Palliative Ospedale di Esine

€15.000

Progetto Cure Palliative
Dott.ssa Elena Sosta - U. Cure Palliative Domiciliari Spedali Civili Brescia

Servizio medico specialista cure palliative domiciliari.

I nostri progetti

Ambito Ricerca

Il carcinoma endometriale è il tumore ginecologico più frequente nei paesi occidentali e il sesto tumore femminile più comune in tutto il mondo.

Presso il Dipartimento Ginecologico della ASST Spedali Civili di Brescia ogni anno vengono trattati chirurgicamente circa 60 nuovi casi di carcinoma dell’endometrio.
Attualmente, la routine diagnostica prevede la valutazione istologica del tumore endometriale con assegnazione del sottotipo istologico e grado, secondo la classificazione del 2014 della Organizzazione Mondiale della Sanità.

Tuttavia, non è raro riscontrare una discordanza fra il significato teorico prognostico della diagnosi istologica e la evoluzione effettiva della malattia. La ricerca scientifica ha fatto emergere che esistono ulteriori classificazioni molecolari che meglio descrivono la prognosi di questo tumore, ma che attualmente non sono applicati nella routine diagnostica.

Sono stati recentemente identificati 4 gruppi di carcinoma endometriale, caratterizzati da 4 diversi profili molecolari e genetici, concordanti con prognosi differenti clinicamente e di validato significato clinico. Con la applicazione del modello diagnostico ProMisE (Proactive Molecular Risk Classifier for Endometrial Cancer) si intende portare nella routine diagnostica del tumore dell’endometrio tali test molecolari e genetici.

Le donne affette da carcinoma endometriale trarrebbero beneficio da informazioni più personalizzate sul tumore del quale sono affette, e queste informazioni orienterebbero il processo decisionale sui trattamenti necessari e persino un trattamento su misura specifico per il loro singolo tumore.

Ambito psiconcologico

Finanziare un assegno di ricerca annuale a favore del “Progetto Fenice” che garantisce un supporto riabilitativo integrato per aiutare le pazienti oncologiche a “risorgere dalle ceneri della malattia”.

Il progetto è seguito dalla Dr.ssa Elsa Cavagna (Psicologa dello Sviluppo e dell’Educazione, Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Sistemico-Relazionale, Dottore di Ricerca presso la Scuola di Dottorato in Scienze dello Sviluppo e dell’Educazione dell’Università degli studi di Trieste) presso la Sezione di Oncologia Ginecologica del reparto 2° Ginecologia ed Ostetricia degli Spedali Civili di Brescia.

L’obiettivo principale del progetto di analisi dei bisogni, accoglienza e riabilitazione psicologica è il miglioramento della qualità di vita delle pazienti e dei familiari che afferiscono alla Sezione di Oncologia Ginecologica della 2° Ginecologia ed Ostetricia degli Spedali Civili di Brescia.

Dal 2019 il progetto è finanziato dai famigliari e amici di Silvia cavalli, giovane donna che ha usufruito dei servizi del progetto Fenice e che, purtroppo, non è più con noi.  Potete consulatare gli eventi organizzati in favore del progetto Fenice sulla pagina facebook Silvia HIP 65474

Ambito attenuazione del dolore

Finanziare una borsa di studio annuale di un medico che lavori presso l’Unità di Cure palliative del presidio ospedaliero di Esine, operante sia in ambiente ospedaliero che a domicilio.

Ambito attenuazione del dolore

Dott.ssa Elena Sosta - U.O. Cure Palliative Domiciliari - Spedali Civili Brescia Servizio medico specialistico cure palliative domiciliari

I nostri progetti


Progetto Cure Palliative

Ambito attenuazione del dolore
Finanziare una borsa di studio annuale di un medico che lavori presso l’Unità di Cure palliative del presidio ospedaliero di Esine, operante sia in ambiente ospedaliero che a domicilio.

Progetto Fenice

Ambito psiconcologico
Finanziare un assegno di ricerca annuale a favore del “Progetto Fenice” che garantisce un supporto riabilitativo integrato per aiutare le pazienti oncologiche a “risorgere dalle ceneri della malattia”.

Il progetto è seguito dalla Dr.ssa Elsa Cavagna (Psicologa dello Sviluppo e dell’Educazione, Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Sistemico-Relazionale, Dottore di Ricerca presso la Scuola di Dottorato in Scienze dello Sviluppo e dell’Educazione dell’Università degli studi di Trieste) presso la Sezione di Oncologia Ginecologica del reparto 2° Ginecologia ed Ostetricia degli Spedali Civili di Brescia.

L’obiettivo principale del progetto di analisi dei bisogni, accoglienza e riabilitazione psicologica è il miglioramento della qualità di vita delle pazienti e dei familiari che afferiscono alla Sezione di Oncologia Ginecologica della 2° Ginecologia ed Ostetricia degli Spedali Civili di Brescia.